PRESEPE DELLA CATTEDRALE DI ADRIA 2018

 Per il quinto anno consecutivo il presepe della Cattedrale di Adria propone un percorso che porta il visitatore ad entrare fisicamente nella realtà in cui è nato Gesù. E’ stato realizzato nella Sala Capitolare da un gruppo di una decina di volontari con il coordinamento di alcuni soci dell’Azione Cattolica. Una  volta entrati si percorre un tratto di strada buia dove si vedono i pastori con le loro greggi, colline e paesi, sotto un cielo stellato. Si entra quindi nell’alloggio di fortuna rimediato dalla famiglia di Nazareth: un tetto, gli animali, il fuoco, il fienile e un giaciglio dove è riposto Gesù.

Contemplare il presepe ci dona sempre una gioia profonda. Fare esperienza diretta di quel momento ci aiuta a capire cosa vuol dire “Dio si è fatto uomo” ed appare a tutti chiaro che Dio ha fatto sua la nostra condizione di fragilità. Al pensiero che non siamo più soli nasce in noi una somma gratitudine: non serve più cercalo in cielo (in un luogo lontano e indefinito), ma occorre trovarlo nell'uomo che ci sta accanto, maschio e femmina che sia. L'uomo è l'evento di Dio, la gloria di Dio, il luogo di Dio, il cielo di Dio.

In questo percorso si colloca anche la preghiera posta nell’immaginetta appositamente preparata dal parroco mons. Antonio Donà e dal cappellano don Nicola Brancalion: Signore Gesù tu sei la Parola che esiste da sempre e che nel tempo ha assunto la carne di uomo per rivelare concretamente a tutti gli uomini la bontà di Dio. Tu sei la Vita piene ed eterna, che non conosce limiti e smagliature e che viene offerta ad ognuno che si affida a te. Tu sei la Luce che risplende in mezzo all’oscurità della storia e traccia per noi un percorso di giustizia, di pace e di solidarietà.

Il presepe è visitabile negli orari di apertura della chiesa ed in particolare durante le feste.

 remagi mons Antonio Donà

 Si allegano due foto di cui una ritrae il Parroco mons Antonio Donà mentre benedice il bambinello la notte di Natale e la devozione dei Magi.

I commenti sono chiusi