INCONTRO CORALE MARIANO – FESTE QUINQUENNALI 2018

XXVI Incontro Corale Mariano 

Ha avuto luogo sabato 6 ottobre, in Cattedrale, in apertura delle celebrazioni indette in occasione delle Feste Quinquennali in onore della Madonna del Rosario, la XXVI edizione del tradizionale Incontro Corale Mariano, quest’anno significativamente intitolato “Omaggio a Maria - Quando la preghiera si fa musica”.

Nel saluto iniziale, Mons. Antonio Donà, Arciprete della Cattedrale, nel ricordare la particolare circostanza del terzo centenario delle Feste Quinquennali, ha ringraziato tutti i cori presenti, quasi un pellegrinaggio della coralità cittadina ai piedi di Maria, auspicando che attraverso la musica ciascuno possa vivere con maggiore intensità e devozione la festosa ricorrenza mariana.

Nel fare gli onori di casa, il Coro Polifonico della Cattedrale, diretto da Antonella Cassetta, con la collaborazione organistica di Graziano Nicolasi e Alberto Voltolina, ha aperto la serata presentando, in prima assoluta, Salve, Regina, un nuovo lavoro del compositore adriese Tiziano Bedetti, docente al Conservatorio “Buzzolla”, che l’Autore ha ovviamente dedicato alla Vergine ma che gli è stato espressamente commissionato dalla principessa ucraina Karina Bagration-Moukhransky, appartenente all’antica Famiglia Reale Georgiana, quale preghiera di intercessione per la pace.

Il compositore, presente all’Incontro e vivamente complimentatosi per la bella ed espressiva esecuzione, ha consegnato al Rag. Aldo Rondina, in veste di Direttore dell’Archivio Capitolare, copia del brano organistico “Crucifixus”, dedicato al Santo Padre, a Questi inviato, ricevendone il ringraziamento e la benedizione apostolica.

Dopo essersi fatto così interprete dei sentimenti di tutta la comunità adriese nei confronti della Madonna, il Coro della Cattedrale ha proposto O salutaris hostia (Camille Saint-Saëns) e I cieli immensi (Benedetto Marcello).

E’ stata quindi la volta del Coro Femminile Plinius di Bottrighe, diretto da Antonella Pavan, che ha presentato i brani Ave Maria (Bepi De Marzi), Cercheremo e Ricordi quel treno (Marco Maiero).

In un delizioso “fuori programma”, a significare la partecipazione anche dei più piccoli alle Feste in onore della Madonna, Antonella Pavan ha poi introdotto un nuovissimo coretto di bambine, “Arcobaleno di Voci”, il quale, dopo aver proposto Hallelujah di Leonard Cohen, fra grandi applausi ha deposto, a nome di tutti, in segno di ringraziamento e di affidamento, un fiore ai piedi della meravigliosa secentesca statua lignea della Madonna del Rosario.

A seguire, la Corale San Giacomo di Bellombra, diretta da Marco Frigato, con la collaborazione organistica di Marco Biolcati, ha interpretato il tradizionale canto mariano Mira il tuo popolo (Guido Maria Conforti), Ave verum (Lorenzo Perosi) e Tollite hostias (Camille Saint-Saëns ).

Il Coro Femminile Edelweiss, diretto da Rita Zenato, ha invece eseguito Ave Maria (Ignatius Mitterer), Gerusalemme (Bepi De Marzi) e Polesine (Gigi Fossati - Sergio Liberovici).

Ha concluso il Coro Aquaviva della Cattedrale, diretto da Giovanni Mori, con i brani Madre, io vorrei (Pierangelo Sequeri), Fratello Sole, Sorella Luna (Riz Ortolani), con la collaborazione di Marta Zanin al sax contralto, Gloria dal basso della terra (Ernesto Olivero - Mauro Tabasso).

Per rendere anche visibile il senso di amicizia che da sempre anima e caratterizza l’Incontro Corale Mariano, i cori, insieme, hanno quindi voluto chiudere la serata con Signore delle Cime di Bepi De Marzi, in un’esecuzione di oltre cento coristi, sottolineata da calorosi applausi e dedicata in modo particolare, con commozione, a tutti gli amici recentemente scomparsi.

coro aquaviva coro edelweiss coro plinius e coretto arcobaleno di voci coro polifonico cattedrale

I commenti sono chiusi