UN MUSEO APERTO ALL’EUROPA

Il Museo della Cattedrale di Adria si apre all’Europa dotandosi di brochures con informazioni in inglese, francese e tedesco. Questo risultato è stato ottenuto grazie ad uno stage compiuto da nove ragazzi delle classi 3A e 3B dell’indirizzo linguistico del liceo Bocchi-Galilei di Adria, seguiti dalla coordinatrice Giovanna Mazzuccato e la docente Chiara Varagnolo. In arrivo per il percorso museale anche le audio guide nelle lingue straniere, che gli studenti realizzeranno il prossimo anno scolastico. Continua quindi il percorso culturale del Museo della Cattedrale, che grazie al coinvolgimento dei giovani allievi delle scuole adriesi intende migliorare la sua offerta per i potenziali fruitori stranieri che giungono in visita in terra polesana. A presentare il compimento del progetto di alternanza scuola-lavoro durato 25 ore, sono stati il direttore del Museo della Cattedrale Aldo Rondina assieme a Don Luca Borgna e le tutor incaricate Laura Cassetta e Silvia Nonnato. «E’stata un’esperienza formativa che ha impegnato i ragazzi direttamente a gestire aspetti che si incontrano nel mondo lavorativo – spiega Laura Cassetta-, infatti essi partendo dalla visita del museo hanno selezionato i principali pezzi esposti e con l’aiuto della guida cartacea in italiano hanno realizzato le nuove brochure, che grazie ad immagini e descrizioni in lingua straniera valorizzano le preziose opere del percorso museale». «Ottimi i risultati e le competenze acquisite dai ragazzi durante l’esperienza formativa – aggiunge Don Luca Borgna-, è importante per il nostro museo parlare altre lingue e presentare il suo prezioso patrimonio d’ arte sacra anche ai visitatori e fedeli che vengono da altri paesi. L’arte ci permette di varcare i confini e ritrovare le stesse origini europee». Gli studenti impegnati nello stage sono Laila Ajjadiani, Samantha Castello, Alice Giovenco, Alessia Passadore, Silvia Spinello, Diletta Sarti, Maria Giulia Tarquini, Denis Zecchinato ed Aurora Zilio i quali durante l’estate saranno a disposizione per accompagnare i visitatori stranieri e guidarli nel percorso espositivo del museo attraverso le capacità acquisite.

I commenti sono chiusi