BUON COMPLEANNO MUSEO

Sono passati due anni, inaugurato il 3 Ottobre 2015, dalla felice intuizione del compianto Mons. Mario Furini di istituire il nostro splendido e tecnologico Museo della Cattedrale. Forse neanche lui, avrebbe immaginato nella sua semplicità ideativa che quest’opera potesse avere così tanto successo in così breve tempo. La realtà operativa del Museo infatti è basata in sole 4 ore di apertura ordinaria il Mercoledì ed il Sabato dalle 10:00 alle 12:00, pensata in concomitanza dei mercati cittadini, credendo con molta razionalità e poche velleità turistiche di poter agevolare l’affluenza di eventuali visitatori unendo le occasioni di incontro della città. Disponendo tra l’altro, di poche risorse operative ed economiche per la sua gestione. Invece ecco la sorpresa, attorno a questa nuova realtà si forma un gruppo di volontari ed appassionati alla propria storia culturale e religiosa, forse assopite dal clima stantio di immobilità adriese, che accesi di nuovo da questa occasione dedicano il loro tempo con entusiasmo offrendo aperture straordinarie ad approfondimenti culturali studiati in proprio sui singoli reperti. Durante la settimana infatti giungono richieste di visite di gruppi, di singoli come da provenienti da nazioni come Germania, Francia, Belgio, Stati Uniti, Croazia, Australia, Nuova Zelanda e persino dalle Hawai !! Di giorno, di sera, il sabato pomeriggio, la domenica le guide volontarie tramite Whatsapp si allertano a qualsiasi ora per dare la propria disponibilità. A volte in orari impensabili, disposte ad accompagnare i visitatori con la cura e l’attenzione nel mostrare le cose più belle della “propria casa” accompagnandoli quasi per mano in un percorso storico non raccontato ma vissuto insieme. Questo si potrebbe parafrasare è il segreto del successo di questo nostro Bellissimo Museo.

A testimonianza di ciò nell’albo museale, posto all’ingresso del Museo, in tutte le lingue troviamo trascritto affermazioni quali bellissimo, unico magnifico nel suo genere ma soprattutto guide splendide e preparate. Ora in attesa del lieto evento dell’ampliamento con il secondo stralcio del Museo i lavori dovrebbero iniziare nel Gennaio 2018, burocrazia permettendo. Un seme forse, in un terreno un po’ arido quello adriese che Mons. Furini ci ha lasciato quale compito culturale e di testimonianza, per la nostra bella Adria che fino ad adesso era solo per pochi di noi, ma grazie a quest’opera straordinaria e alle persone che collaborano, primo tra tutti il Rag. Aldo Rondina Direttore incaricato e storico ispiratore del Museo, donando il loro tempo sarà sempre più aperta al turismo religioso ed alla conoscenza della nostra millenaria storia.

 Marco Doati

04f893f9-0f7e-4fc1-8834-ad28fe3174b6 6da02ee8-1bb9-4a8e-9189-2fb7021ae14f 79be351e-bd1c-4fe3-9bfb-24e30d643240 6308baa5-49ed-403f-b39f-e3ec736084a6 IMG-20170601-WA0004 IMG-20170601-WA0012 IMG-20170601-WA0018

I commenti sono chiusi